Calendario Eventi

Facebook Fan Page - Diventa fan!!!

VIDEO

Loading...

PREVENDITE

Le prevendite e tutte le info concerti:

martedì 26 febbraio 2008

Sabato 01 Marzo: LEG-NO feat. Ghetto Priest (Asian Dub Foundation) + Jah Sazzah & Cico (Roy Paci & Aretuska)



SABATO 01 Marzo 2008 ore 22
LEG-NO
feat. Ghetto Priest (Asian Dub Foundation) & Jah Sazzah e Cico (Roy Paci & Aretuska)
+ visual Digital Witch
+ Funkydubrockers Experience dj set

Leg-No talentuoso producer italiano accompagnato da Jah Sazzah e Cico direttamente dagli Aretuska (band che accompagna Roy Paci) e con la straordinaria partecipazione di Ghetto Priest from Asian Dub Foundation presenta questo mini tour promoziononale in previsione del futuro tour di presentazione del suo nuovo album “Dope & Hope”. Nel live vengono presentati i nuovi pezzi del lavoro di Leg-No di prossima pubblicazione in Europa ed America, per l’occasione è accompagnato da Jah Sazzah (Aretuska) alle percussioni e batteria elettronica e dalla voce di Ghetto Priest frontman degli Asian Dub Foundation. Non mancheranno classici degli Asian Dub Foundation e improvvisazioni di stile. Il tutto accompagnato dal visual di Digital Witch direttamente da Londra per uno spettacolo coinvolgente e pieno di colpi di scena.Tutti i concerti saranno trasmessi in streaming sulla TV digitale www.steamit.it con sede a Milano e a Londra.
ingresso riservato ai soci ARCI - € 8,00
www.legnotunes.com
www.myspace.com/legnohh
www.myspace.com/wwwmyspacecomghettopriest
www.myspace.com/jahsazzah


mercoledì 20 febbraio 2008

SABATO 23 FEB 08 MADKID + NORTHERN LIGHTS

SABATO 23 FEBBRAIO 2008 ORE 22
NORTHERN LIGHTS SOUNDSYSTEM 8Th ANNIVERSARY PARTY
OSPITE MADKID

EVENTO SPECIALE IN OCCASIONE PER FESTEGGIARE UN ANNO DI EVENTI FAR EAST CONNECTION E MUSICHEART CLUB

Tarantino di nascita. Madkid è indubbiamente uno dei dj italiani più apprezzati e originali, le sue selezioni spaziano dal Reggae a 360° al Rap e al Soul, tutto in puro juggling style. A partire dal 1999 suona in tutte le principali "yard" italiane, collaborando con Sound,singer e dj italiani ed esteri. Come membro del Kaly Weed Sound System partecipa a due "storici" soundclash vs Golden Bass e Soundquake, suona al Rototom Sunsplash, e all'ultima edizione del R.A.S (mitico raduno per i sound system nazionali, organizzato a Roma da OneLoveHP). Conteporaneamente, MadKid diventa molto attivo a Bologna (dove vive dal 1998), per quattro anni conduce una trasmissione su Radio K Centrale, storica radio indipendente; collabora col maestro Soul Boy al progetto "Roots and culture", organizzando numerosi eventi al Link, mitico locale bolognese; e ha una serata fissa "in da club", basata sull'incontro tra Reggae,Hip Hop e Funk alla quale spesso partecipano dj residenti a Bologna come Trix, Gopher, Deda, Shablo, Tony M. Nel Gennaio 2002 termina definitivamente l'attività con K.W. Un'anno dopo nasce la Juggling Academy, progetto ideato da dj Indi che prevede l'esibizione dei migliori dj italiani in serate basate quasi esclusivamente sul mixaggio, sulla qualità e l'originalità della musica suonata. MadKid partecipa a tutte le edizioni dell'academy, attualmente il progetto va avanti sotto forma di showcase, in attesa di nuovo tour...Dal Gennaio 2003, M.K comincia anche ad occuparsi dell'importazione e distribuzione di dischi presso il Trixshop di Bologna, andando spesso in Jamaica per recuperare "chicche" in vinile direttamente dai distributori di Kingston. Nel Giugno 2003 esce il suo primo mixcd "BACK IN THE DAYS"(www.vibesonline.net/news/index.html). Le serate in giro per l'Italia diventano all'ordine del giorno, spesso e volentieri affiancato da Moddi, vincitore della prima edizione del 2thebeat, e quindi campione nazionale di freestyle. La nuova combo riscuote successo in tutte le yard italiane che visita, tanto da partecipare come ospite italiano alle edizioni '04,'05,'06 del Rototom Sunsplash. Nel dicembre 2004 M.K entra a far parte del team Ecko, da questa collaborazione nascerà "MY WAY"(2005), il secondo mixcd, esattamente 2 anni dopo "back in the days". La differenza tra i due mix è principalmente nel tipo di selezione, il primo contiene tunes e riddim classici '80/'90. Il secondo contiene selezioni di più largo respiro, con una forte influenza Soul e Ragga-Hip Hop, e vede tra le altre la partecipazione dell'allora talento emergente Fido Guido, con il quale inizierà un assidua collaborazione. Attualmente M.K continua a girare l'Italia e a prendere parte a numerosi eventi della scena nazionale; continua la sua attività di ditribuzione di dischi. Di prossima uscita il terzo mixcd , con svariate partecipazioni "speciali", stay tuned...

martedì 19 febbraio 2008

martedì 12 febbraio 2008

SKY - MERCOLEDI 13 ore 20.30 MILAN - LIVORNO


Finalmente dopo mesi di travaglio è arrivato il decoder SKY... MERCOLEDI 13 ore 20.30 MILAN - LIVORNO. In diretta da S. Siro l’ultimo recupero di campionato tra Milan e Livorno, eredità del Mondiale per Club vinto a dicembre dai rossoneri. La squadra di Ancelotti continua la rincorsa verso la zona Champions League, obiettivo minimo in campionato. Gli infortuni stanno falcidiando la rosa del Milan, ma i campioni in campo non mancheranno. Tavano e compagni intanto stanno rinascendo dalle proprie ceneri, e daranno battaglia. Il meglio della serie A, solo su SKY ora partner del circolo!!!

CONTROLLO E CONTROLLI

sabato 09/02/08 abbiamo avuto un controllo coordinato da parte della polizia municipale e carabinieri della stazione di lignano... è risultato che tutti i presenti erano provvisti della tessera associativa. ringrazio tutti i soci per la calma, l'ordine, l'educazione e la pazienza dimostrata durante l'operazione che, per ovvi motivi, è durata parecchio (un'oretta circa)
GRAZIE ANCORA!!! GRANDI!!!

venerdì 8 febbraio 2008

risiedi a lignano?!

anche per questo week end se risiedi nel comune di lignano sabbiadoro l'ingresso al circolo è gratuito.... ovviamente documento alla mano
bye!

giovedì 7 febbraio 2008

SABATO 09 FEBBRAIO - NORTHERN LIGHTS SOUNDSYSTEM


REGGAE - DANCEHALL NIGHT WITH
NORTHERN LIGHTS SOUNDSYSTEM
inizio ore 22.00 - ingresso Euro 4
tessera arci obbligatoria

About NORTHERN LIGHTS
Founded in 1999 in Udine, Northern Lights is a musical project with seven years of experience as a sound system. Over these years, Northern Lights has promoted many interesting activities for the reggae sound system scene and has travelled a lot playing all over Italy (Milano, Roma, Bologna, Firenze, Pisa, Perugia, Venezia, Padova, Siracusa, Pescara) as well as abroad (Slovenian River Spalsh, Switzerland. The Sound was also offered the possibility to play to the large audience of the Rototom Sunsplash and the “Big One 2005” (the Italian Dancehall Queen Contest). During this period Skunky D, Terry B, Michelle and Mr B have got the chance to develop their style and make it more versatile; from dancehall bashment selection to new roots and reggae foundations. An explosive live set, a thousand records collection, a van for carrying a 11000 watt sound system, and a big dubplate box are the outcome of years of passion, seriousness and about a hundred dancehall nights of hard work to manage its own “yard”. In 2003 Northern Lights, along with some Italian local realities, decided to build up a legal association in order to spread the reggae and hip hop culture. The present cultural association, called Far East Connection, is partially represented by a website that has become one of the greatest reggae portals in Italy and the main board for all the Italian soundboys for the last two years. In October 2006, the crew decided to get bigger by welcoming two new entries: Ed (mc & graphic designer), and Deso (selecter, operator and owner of a recording studio called Firing Faders Studio), who are members of the Far East organization as well. They come from the Italian hip hop scene, but over the last three years, they have been playin reggae dancehall and hip hop music with their sound called “Firing Faders”. . Northern Lights together with the other members of the Far East Connection have been the main promoters of the “Xmas War Clash”; a great event that takes place every year in December. This four-year-old “soundclash” has seen the participation of upcoming and veteran Italian sound systems and has become an occasion for all the clash addicts not to miss. Over the last years Northern Lights Sound System has organized many live performances such as Barrington Levy’s concert and many others; but it also opened the show of a great deal of artists of Morgan Heritage, Capleton, Macka B, Tippa Irie, Everton Blender and Frankie Paul’s calibre. The sound had moreover the possibility to play along with Bass Fi Mass sound system, I tal Sound, One Love, Mad Kid, Skool Boy, Bashfire, Kissusenti, Kalibandulu, Sisma Sound, Sud Sound System, Villada, I-shence, Gozzilla, Gramigna, David Rodigan (UK), Sentinel (DE), Pow Pow Movement (DE), Freddie Kruger (JAM) Adonai sound (JA) and Lp (USA).
www.fareastconnection.it

lunedì 4 febbraio 2008

VENERDI 08 FEBBRAIO "THE STYLES" + LUCA BORGHESE Dj set (from VELVET di Aviano)

the Styles

Fatene anzitutto un discorso di attitudine: basta ascoltarli per pochi minuti per capire che the Styles fanno sul serio e soprattutto per capire che non perderanno un attimo per chiedervi attenzione o, peggio ancora, comprensione. the Styles suonano, e basta. E provocano, pure. Cantano in inglese, perché «semplicemente il sound migliore non è italiano, anche se tu lo sei: vedi gli Oliver Onions», dice Guido Style (!), voce e chitarra, che insieme a Steve Style (chitarra e seconda voce) e Luke Style (batteria) incarna l’anima del terzetto proveniente dal lago di Como.

L’attitudine è giusta, soprattutto in Italia. the Styles mettono in quello che fanno foga e spirito giusti: scrivono canzoni durante le prove e le registrano subito, badando sempre a dare loro il suono che hanno in mente e a scriverle in modo tale che non diventino noiose con il passare del tempo: «La stesura dei testi dura raramente più di dieci minuti, e comunque si basa sulle frasi che vengono sputate a caso durante le varie fasi della registrazione del pezzo», dice ancora Guido. «Spessissimo parlo di sesso, ma solo perché dire amore è ambiguo e inflazionato. Altre volte apro il dizionario, pesco a caso frasi fatte e vedo di incastrarle in un ambiente che si sviluppa intorno alle parole stesse. questo è il metodo più impegnativo, ma anche quello che finora ha dato i frutti migliori, oltre che di gran lunga il più divertente».

Tra le loro influenze ci sono i Beatles, gli Who, i Kinks,i Led Zeppelin, i Creedence Clearwater Revival, i Clash… tutte band che aiutano a tenere alta la guardia e a far sì che scrivere e suonare rimangano una necessità e un divertimento. Cose che filtrano dalla loro musica e che hanno già iniziato a far parlare di the Styles: la loro "Glitter hits", già accompagnata da un bel video e remixata da Jack Joseph Puig (Green Day, Hole, Rolling Stones) ha avuto un tale riscontro da essere inserita tra i brani che fanno da colonna sonora del videogame BurnOut 2007.

Ma è dal vivo che the Styles sono imperdibili, è lì che danno nient’altro che il meglio. Il loro live set è duro ed essenziale, con concerti che non durano mai più di 40 minuti, senza parlati di rito tra un pezzo e l’altro. Solo rock’n’roll nudo e crudo, con un sound e alcune performance in grado di far parlare di loro in giro: come è successo con i i 23 concerti consecutivi al Rock House di Rimini tra il 28 luglio e 19 agosto scorsi, oppure con gli opening a Graham Coxon, Dirty Pretty Things (nell’ambito della Brand New Night di MTV), agli Infadels e con la partecipazione a RockinIdro ’06 con Iggy Pop.

Il resto, almeno a livello mediatico, lo hanno fatto i più recenti concerti italiani che la band ha aperto per i Babyshambles, dove tra Guido e Pete Doherty è nata un'amicizia celebrata in perfetto punk style: sputi, lattine di birra spruzzate in faccia e il lancio di un cubalibre sulla testa di Pete, reo di aver fatto cadere la preziosa chitarra di Guido: « tutto si è svolto nel più totale spirito positivo del delirio rocknroll…», precisa Guido.

Intanto il gruppo, oltre a lavorare al suo album d’esordio, continua a suonare, a comporre e a fare una vita decisamente rock’n’roll: « ci piace bere, fare dei backstage altrui una squat di nostro dominio e altre amenità da “trainspotting wannabe” quali siamo. Comunque la musica non abbandona mai la scena...ad oggi ci sono 120 pezzi già registrati e abbiamo uno show che ci piace portare in giro. Se gli Styles ci saranno ancora tra 5 anni, spero che saranno anche fuori dall’italia. facendo le stesse cazzate».

INTRODUCING….the Styles

Perché The Styles e dove vanno, anzitutto come persone e poi come band?
è un po’ di tempo che non siamo più delle persone, ma (degli animali) un gruppo. Proprio come per la scelta del nome, conduciamo delle esistenze a casaccio, che tutto sommato se proprio devono avere un senso lo trovano facendo danni nelle adiacenze di qualche backstage o, ancora meglio, su un palco.

Rock anni '60 e ‘70: chi non riuscite a dimenticare?

Beatles, Kinks, Who, Led Zeppelin, Creedence, Clash... ma più che non riuscire a dimenticare, non riusciamo a migliorare quello che hanno creato dal punto di vista della composizione, dei suoni, dello spirito...

Quanto vi piace suonare dal vivo?

Il fascino del live sta in gran parte nel contorno. Dall’autogrill al backstage all’albergo al furgone alla gente... poi lo show dura sempre troppo poco.

E registrare musica in studio?

Tutti i pezzi vengono registrati nello Style Studio, il che avviene in contemporanea con la composizione e l’arrangiamento. è la vera improvvisazione. Trasformare un’idea in un suono, pescando dall’infinita gamma di possibili combinazioni secondo quello che il proprio gusto suggerisce. Produrre un proprio pezzo, suonarlo e mixarlo è di gran lunga la cosa più eccitante che mi venga in mente.

Fare promozione?
Dipende dai modi. anche vendere aspirapolvere può essere fatto in modo creativo.

Premio Tenco, Festival di Sanremo, concerto per il Primo Maggio, MTV Music Awards, MTV Day, show del sabato sera. Dove andreste e dove non andreste mai?
Brian Molko dei Placebo che spacca una chitarra a Sanremo e Tim Commerford dei RATM che quasi muore tentando di far crollare la scenografia degli MTV Music Awards sono la dimostrazione che qualsiasi evento può essere teatro di epici (Tim Commerford) o patetici (Brian Molko) momenti del rocknroll. per quanto ci riguarda andremmo ovunque, ma solo potendo dare un’impronta personale alla cosa. o venendo strapagati.

Programma tv preferito?
Jackass.

Rockstar preferita?
Dave Grohl... o Keith Moon... Luke Style.

Frase che avreste voluto aver detto voi.
“con i lati B dei nostri singoli, altri gruppi si sarebbero costruiti una carriera.”

www.thestyles.net myspace.com/thestyles


Ingresso 7 euro


Prima e dopo il concerto dj Set di Luca Borghese
storico dj del VELVET di Aviano

http://www.myspace.com/lucaborghese